fbpx
Piante e Fiori

Eliotropo: guida alla coltivazione

Il fiore di Eliotropio (Heliotropium) è un genere di pianta da fiore della famiglia delle Boraginaceae contenente circa 325 specie. Si tratta di piante perenni a fioritura popolare grazie ai loro splendidi, aromatici e delicati fiori in stile giardino vecchio cottage. I fiori di eliotropio sono minuscoli, hanno un profumo che ricorda la vaniglia e crescono in grappoli seguendo sole, ecco perché loro nome che deriva direttamente dalle parole greche helios (che significa “sole) e tropos (che significa “girare”). 

Se vi piacciono le atmosfere romantiche e volete aggiungere al vostro giardino fiori dal fascino senza tempo, L’Eliotropio è la pianta perfetta da coltivare. Ecco allora tutto quello che c’è da sapere.

Nome comune Eliotropio, fiore di vaniglia
Nome botanico Eliotropio
Famiglia Boraginacee
Tipo di impianto Perenne
Dimensione matura fino a 120 cm di altezza
Esposizione al sole Pieno sole
Tipo di terreno Ricco, ben drenante
pH del suolo Neutro
Tempo di fioritura Estate, autunno
Colore del fiore Bianco, lavanda, viola
Zone di coltivazione qualsiasi
Zona nativa Perù
Tossicità Tossico per l’uomo e gli animali 

Pianta di eliotropio

Eliotropio: cura e coltivazione

Gli eliotropi sono piante perenni temperate originarie delle regioni subtropicali del Perù. Quando vengono coltivati ​​​​al di fuori del loro areale nativo, vengono generalmente coltivati ​​​​come annuali in quanto sono semi-resistenti anche alle basse temperature. Sono considerate piante a manutenzione medio-bassa che beneficiano di cure regolari.

Esposizione

Gli eliotropi sono piante che hanno bisogno di pieno sole; richiedono almeno sei ore al giorno di luce solare diretta. Tuttavia, preferiscono il sole del mattino e, nei climi caldi, i raggi pomeridiani intensi potrebbero bruciare i fiori. Un luogo che riceve la luce del sole mattutina e una leggera ombra nel pomeriggio è l’ideale. 

Suolo

La pianta ha bisogno di un terreno ricco e argilloso, che sia ben drenante ma capace di trattenere un po’ d’acqua. Predilige terreni ricchi di sostanza organica, con un pH compreso tra 6,6 e 7,3. 

Acqua

Gli eliotropi richiedono molta acqua per prosperare. Mantenete il terreno uniformemente umido, ma non impregnato d’acqua e non permettere alle piante di seccarsi. Se coltivati ​​in vaso, gli eliotropi dovranno essere annaffiati molto più spesso poiché la pianta assorbirà l’acqua più rapidamente. 

Temperatura e umidità

Gli eliotropi crescono meglio in climi secchi con giornate calde e notti fresche. Non si comportano bene con tempo eccessivamente caldo o umido.

Fertilizzante

Gli eliotropi devono essere fertilizzati regolarmente durante la loro stagione di crescita. Se coltivati ​​in giardino, vanno concimati almeno una volta al mese. Se coltivate in contenitori, dovrebbero essere concimati ogni due settimane. Utilizzate un fertilizzante ad alto contenuto di fosforo destinato alle piante in fiore.

Come e quando piantare l’eliotropio

Il periodo giusto è dopo l’ultima gelata primaverile in un luogo che riceva almeno sei ore di sole al giorno, preferibilmente al mattino. Scavate una buca della stessa larghezza e profondità del vaso per la semina. Rimuovete la pianta e allentate un po’ le radici dalla zolla prima di metterla nella buca. Riempite di terra, tamponate leggermente e annaffiate bene. 

Varietà di Eliotropi

Esistono molte varietà e cultivar diverse di eliotropi. Ecco quelle più popolari:

  • Principessa Marina (Heliotropium arborescens): Questo è un Eliotropio compatto, molto profumato e cresce bene in altezza.
  • Eliotropio stringente (Heliotropium amplexicaule): noto anche come Eliotropio blu o estivo, questa pianta produce minuscoli grappoli di fiori viola brillante che attirano gli impollinatori.
  • Eliotropio da spiaggia (Heliotropium anomalum): una pianta nativa hawaiana che ha grappoli di foglie sottili argentate che sparano grappoli di fiori bianchi profumati.
  • Eliotropio salato (Heliotropium curassavicum): chiamato anche eliotropio marino, prospera in terreni umidi o asciutti e salati e produce fiori bianchi con gole gialle e viola.

fiori di Eliotropio

Come propagare l’Eliotropio

Gli eliotropi possono essere propagati per talea o semi. 

Propagazione Eliotropio per talea

  1. Prendete talee di gambo da 10 cm da una pianta di eliotropio 
  2. Rimuovete le foglie dalla metà inferiore del taglio e immergete nell’ormone radicante
  3. Mettete la talea in un vaso di terra inumidita
  4. Posizionate il vaso su un davanzale con luce indiretta. Evitate la luce solare diretta o la giovane pianta si brucerà
  5. Mantenete le talee umide
  6. Dopo alcune settimane le talee dovrebbero radicarsi. Inizia tea portare i vasi alla luce solare più luminosa e diretta. 
  7. Trapiantate all’aperto o in vaso

Propagazione Eliotropio i dal seme

La coltivazione di eliotropi dai semi può essere il modo più semplice e popolare per coltivare queste piante perenni in fiore. I semi dovrebbero essere avviati in casa da 10 a 12 settimane prima dell’ultimo gelo per garantire che le piante abbiano il tempo di fiorire. I semi di eliotropio devono essere mantenuti a una temperatura di circa 20 gradi e dovrebbero germogliare entro 28-42 giorni. Una volta passata l’ultima gelata, le piantine di Eliotropio possono essere trapiantate in giardino o in un vaso all’aperto. 

Invasatura e rinvaso dell’ Eliotropio

Gli eliotropi sono perfetti per i vasi perché non sono invasivi e non tendono ad allargarsi troppo. Inoltre, non sono soggetti a parassiti o malattie gravi. Tenete presente anche  che le piante di Eliotropio coltivate in vaso richiedono molta più acqua rispetto alle piante coltivate in giardino.

Svernamento

La coltivazione dell’Eliotropio in vaso significa anche che le piante possono essere facilmente svernate al chiuso, se lo si desidera. Portate la pianta in casa prima del primo gelo. Mettetela in una stanza fresca su un davanzale con luce solare indiretta e luminosa che non bruci la pianta. Annaffiate in piccole quantità per evitare che la pianta si secchi. Non posizionate le piante vicino a una fonte di calore o rischiate che il terreno si asciughi. Riporttea all’aperto in primavera quando le temperature salgono costantemente oltre i 18 gradi.

Parassiti comuni e malattie delle piante

Fate attenzione ad afidi, cocciniglie, acari, moscerini e mosche bianche, che possono essere trattati tutti con olio di neem per mettere fine all’infestazione.  Sebbene la pianta non sia suscettibile a molte malattie, tenete d’occhio anche i problemi fungini, com l’oidio, che si verifica quando le condizioni dell’aria e del suolo sono molto calde e secche.

Come far fiorire gli eliotropi

La regolazione rimozione dei fiori appassiti incoraggerà fioriture più veraci e coerenti e un’abitudine di crescita più fitta. Potete iniziare già all’inizio della primavera per incoraggiare una crescita più laterale. Questo potrebbe ritardare la fioritura iniziale, ma sarete ricompensati con fioriture più grandi e più prolifiche per il resto della stagione. Se coltivate indoor la piante potrebbe avere un periodo di fioritura più difficile, quindi assicuratevi che il terreno sia abbastanza umido e fertilizzato e che la pianta riceva abbastanza luce intensa.

Problemi comuni con gli eliotropi

L’eliotropio è una pianta che non pone troppi problemi. Tuttavia, tra i più comuni ci sono:

  •  Fiori Marroni. Potreste avere condizioni asciutte favorevoli all’oidio. Rimuovete i fiori danneggiati per incoraggiare ulteriori fioriture. Annaffiate il terreno per evitare che diventi secco, ma senza esagerare.
  • Caduta dei fiori. In questo caso la pianta potrebbe essere stressata perché esposta a troppa luce solare o troppo irrigata. Sebbene alla pianta piaccia il lato secco, non ama sentirsi bruciata, riarsa o, all’opposto, fradicia.
  • Foglie scolorite. In questo caso verificate la presenza di un’infestazione da ragnetto rosso. Gli acari succhiano l’umidità dalle foglie. Possono essere scoperti dalle loro ragnatele bianche che si formano sul lato inferiore delle foglie. Le mosche bianche che succhiano la linfa potrebbero essere un altro problema e, in questo caso, possono essere viste ad occhio nudo. 

Eliotropio: curiosità sul fiore

  • Gli eliotropi sono considerati fiori cosmopoliti, a significare che queste piante da fiore possono essere trovate in tutto il mondo: dall’Asia orientale all’Europa e alla Gran Bretagna, nel Nord e Sud America e in Africa. Il comune Heliotropium arborescens ornamentale è originario delle regioni subtropicali del Perù.
  • Gli eliotropi sono noti per essere facili da coltivare, anche per chi è alle prime armi
  • La fragranza di queste piante è stata descritta in molti modi diversi: dalla vaniglia alla torta di ciliegie, fino al borotalco profumato.
  • I fiori di Eliotropio hanno guadagnato popolarità come fiore da giardino in Gran Bretagna durante l’era vittoriana, quando si diceva che questi fiori simboleggiassero l’amore e la devozione eterni. 
  • Gli eliotropi non hanno solo un nome greco; queste piante da fiore compaiono anche nella mitologia greca. Nel mito raccontato nelle Metamorfosi di Ovidio , la ninfa Clizia morì di crepacuore dopo essere stata disprezzata dal dio del sole Helios. Poi si è trasformata in un eliotropio, continuando a seguire ogni mossa del suo amante.
  • Gli eliotropi sono un’aggiunta meravigliosa a qualsiasi giardino e api e farfalle sono attratti dalla loro piacevole fragranza. 
  • Sapevate che gli Eliotropi funzionano meglio come parte di un gruppo di piante, il che vi aiuterà anche a progettare un bel giardino? Alcune delle piante da compagnia più comunemente coltivate nelle vicinanze dell’Heliotrope arborescens e di altri membri della famiglia degli eliotropi includono l’Angelonia e la Duranta, che fioriscono in colori complementari.
  • Gli eliotropi sono purtroppo tossici per gatti, cani e altri animali domestici.
  • Gli eliotropi hanno anche un valore medicinale. Mentre gli oli essenziali ricavati dall’Eliotropio possono essere usati negli oli da massaggio, le tinture di Eliotropio sono talvolta usate localmente per trattare i disturbi della pelle attraverso prodotti da erboristeria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio